OutDoor

Contatto

Stephanie Beiswenger
Stephanie Beiswenger
Addetta alla progettazione, assistenza espositori
+49 7541 708-410
+49 7541 708-2410
Kerstin Moßmann
Kerstin Moßmann
Addetta alla progettazione, assistenza espositori
+49 7541 708-416
+49 7541 708-2416
Stephan Fischer
Stephan Fischer
Coordinator Visitor Service
+49 7541 708-404
+49 7541 708-2404
Kommunikation
Kommunikation
+49 7541 708-307
+49 7541 708-331

L’ondata di innovazioni fa battere più forte i cuori outdoor

Numerose novità nel campo dell’hardware per viaggi, tour e per l’utilizzo quotidiano all’ OutDoor di Friedrichshafen

L’hardware classico come le tende, gli zaini e i sacchi a pelo sono i prodotti di base del settore outdoor. Racchiudono in sé competenze primarie e spinte innovative e hanno spesso la responsabilità della riuscita di un viaggio, di un tour o di una spedizione. Anche alla fiera leader del settore a Friedrichshafen dal 18 al 21 giugno 2017, questi avranno un ruolo di spicco.


Le tendenze dell’outdoor si rispecchiano anche nell’hardware. „Il mercato continua a svilupparsi in direzione urban e allo stesso tempo in direzione fitness e running”, come riferisce Kurt Gerber, Marketingmanager della fucina innovativa Exped. Mai erano state presentate così tante giacche da running e novità nel campo degli zaini come all’ OutDoor 2017: Arc`teryx, Bergans, CamelBak, Deuter, Ferrino, Millet, Mountain Hardwear, OMM, Oxsitis, Silva e Salomon fanno a gara per portare al traguardo l’equipaggiamento da montagna e da ultra trail più comodo. Black Diamond si occupa di bastoni pieghevoli inclusi di tecnologia slide lock per  l’ultra-race.


La leggerezza è un tema importante nell’hardware. Sono due le ditte che si contendono con la tenda più leggera i favori degli escursionisti a livello mondiale. Nordisks Lofoten l’ha portata a 490 grammi, mentre la Wisp 1,5P della ditta Big Sky è riuscita ad arrivare a 450 grammi – qui però sono necessari i bastoni da trekking per il montaggio. Per il comfort invece è la tenda Torii 4+2 della Vaude ad avere la meglio. Questa oltre al tavolo e possibilità di sedersi, offre spazio per  una famiglia di sei persone ed è costruita con tetto estraibile al centro in modo da poter vedere il cielo stellato – pur rimanendo protetti dalle zanzare.


L’ Outdoor non deve essere per forza estremo. Nei trend urban, camping o hang-out, è molto importante anche il comfort culinario. La cucina da campeggio UCO FlatPack Mini piegata sta dentro lo zaino. La ditta Primus ha ampliato la sua serie Campfire con un grill. Gli amanti del campeggio potranno cucinare addirittura senza i fastidiosi problemi del combustibile: la cucina GoSun Sport Solar funziona con una  parabola a specchio pieghevole che riesce a generare in pochi minuti un calore fino a 290 gradi. Clever è anche il BioLite Camp Stove 2, che non solo riesce a bruciare il legno senza generare fumo, ma trasforma anche il calore in elettricità, così è possibile ricaricare lo smartphone o la lampada Led mentre si cucina, L’amaca vive un nuovo rinascimento. La leggerissima amaca con tettuccio impermeabile e zanzariera verrà presentata da Amazonas, Exped mostrerà la  sua amaca particolarmente stabile di resistente dyneema. La  Flying Tent di CampFire Outdoor è una costruzione All-in-One semplice da montare. La Colibri Shelter della ditta La Siesta offre protezione dagli insetti a 360 gradi e chi ama dondolarsi da seduto, sarà accontentato  dalla Nemo Stargaze Recliner. Per non rinunciare all’amaca anche in assenza di alberi, la Eagles Nest Outfitters ha sviluppato un supporto pieghevole.


Ci sono novità anche nell’ambito degli zaini da trekking. La ditta Berghaus presenta a Friedrichshafen la sua iniziativa legata al comfort dal titolo „Non portare il peso, indossalo“, Gregory festeggia il suo 50 anniversario con il suo Baltoro 65 inclusivo di sistema del portare, che permette a chi trasporta di camminare diritto. Vaude aumenta il volume con il suo Skarvan 75+10, mentre Osprey ha talmente alleggerito il suo zaino da 60 litri, che è riuscito a portarlo a 850 grammi.


Chi preferisce le ruote al portare, nel 2018 ha l’imbarazzo della scelta tra le tante novità. Kathmandu dalla Nuova Zelanda presenta il Terrane Adapt Pack, che a seconda del terreno può essere portato o trascinato su ruote. Arc`teryx ha ideato il suo prezioso V80 Rolling Duffel avendo in mente un’avventura per la quale intende risparmiare sul contenitore e non sul contenuto. Estremamente versatile è anche il Morphus International Carry-On dell’esperto di viaggi Eagle Creek: sei possibilità di portare o trascinare su ruote è offerto dal sistema a cavallo tra il trolley e lo zaino. Manca solo lo zaino che si porta da solo, solo per questo la comunità dell’outdoor dovrà aspettare invano anche nel 2018.

Top